Eccellenza, il Porto Rotonndo tiene testa alla capolista, ma perde

Gol della sconfitta all’89’.

Ha perso 3 a 2 il Porto Rotondo nella partita in casa dell’Atletico Uri, capolista del campionato di Eccellenza, con il gol del 3 a 2 arrivato al 44′ del secondo tempo. Grande partita degli olbiesi, che sotto di due gol hanno trovato il 2 a 2 e sfiorato il 2 a 3, prima del penultimo minuto di gioco, quando con un gollonzo l’Atletico Uri, ha fatto suoi i tre punti. Pallone colpito con lo stinco da Piga, che ha trovato la traiettoria giusta per beffare Deiana. L’Atletico Uri e il pubblico dei sassaresi hanno fatto i complimenti agli olbiesi, definiti la miglior squadra incontrata finora, con l’ammissione che certe volte per vincere il campionato serve anche un po’ di fortuna.

Al 3′ Ravot trova il varco sulla destra e batte Deiana. 10′ 2’t. Orecchioni si allunga il pallone e stende l’attaccante che se ne era impossessato. Sul dischetto va Tedde, che non sbaglia. Al 12′ 2t Ruzzittu va in gol su calcio di punizione. Al 17′ sugli sviluppi di un calcio di punizione, Ruzzittu di testa fa sponda per Orecchioni che trova il gol del momentaneo pareggio. Viene annullato un gol a Bulla per fuorigioco, e infine al 44′ 2t Piga colpisce di stinco una punizione respinta dalla difesa olbiese trovando un gol incredibile.

“Nel secondo tempo partita molto aperta, abbiamo preso il 2 a 0 proprio quando stavamo cercando di pareggiare – afferma Simone Marini, tecnico del Porto Rotondo -. Non ci siamo pianti addosso, siamo ripartiti forte e abbiamo raddrizzato il risultato. Avevamo la voglia e la gamba per farlo, ma a volte chi vince il campionato lo fa anche con un episodi fortunati. Senza nulla togliere all’Uri, che è la squadra più forte del campionato e ha avuto occasioni per chiuderla, nella seconda parte del secondo tempo eravamo spesso vicino alla loro porta, ma per bravura loro hanno retto, e poi vinto. La prestazione ci dà grande orgoglio, perchè i ragazzi sono usciti tra gli applausi degli avversari. Per questo sono supersoddisfatto, una buona prova corale che ci fa ben sperare per il futuro”.

“I primi 5 minuti abbiamo subito il loro gioco, incentrato sui due uomini alti in attacco – spiega il centrocampista Alessio Bruno -. Poi siamo usciti bene noi, con la palla bassa e un gran ritmo. Soltanto un po’di sfortuna in occasione del terzo gol. Prestazione ottima, siamo andati benissimo, tutti, anche i giovani. Se giochiamo sempre così possiamo giocarcela con tutti, oggi potevamo anche vincerla. Siamo contenti per la prestazione, un po’ meno per il risultato”.

Atletico Uri: Camboni, Ravot, Delizos, Pinna, Stechina, Cardone, Mura, Piga, Doukar, Tedde, Calaresu. In panchina: Pittalis, Brizzi, Daga, Campus, Loru, Lorro, Olmetto, Budroni, Uleri. Allenatore: Paba.


Porto Rotondo: Deiana, Seddaiu, Orecchioni, Saggia, Muzzu, Frisciata, Bulla, Bruno, Mulas, Pala, Ruzzittu. In panchina: Melis, A. Rassu, Rassu G., Fiori, Vitiello, Mascia, Luciano, D’Auria, Romanelli. Allenatore: Marini.

Ammoniti: Piga (A), Loru (A), Cardone (A), Mura (A), Ravot (A), Saggia (P), Orecchioni (P), Ruzzittu (P).

Espulso: Paba, all. A.U. per proteste.

Reti: 3′ Ravot (A). 10′ 2t rig. Tedde (A), 12′ 2t Ruzzittu, 17’2t Orecchioni. 44′ 2t Piga (A).

CAMPIONATO DI ECCELLENZA REGIONALE

I RISULTATI
Atletico Uri 3 – 2 Porto Rotondo
Castiadas 0 – 3 Polisportiva Ossese
Nuorese Calcio 1930 1 – 1 Guspini Calcio
San Marco Assemini 2 – 2 Bosa Calcio
LA CLASSIFICA
1 Atletico Uri – 24 punti
2 Polisportiva Ossese – 15 punti
3 Castiadas – 10 punti
4 Guspini Calcio – 10 punti
5 San Marco Assemini – 7 punti
6 Nuorese Calcio – 7 punti
8 Porto Rotondo – 5 punti
8 Bosa – 2 punti

(Visited 150 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!