Beni militari, l’ex deposito munizioni passa al Comune di Telti

il Comune di Telti avrà l’uso esclusivo dell’ex deposito militare.

Un bene appartenente all’Esercito sarà in uso al Comune di Telti. Stamattina a Sassari alla presenza del sindaco Vittorio Pinducciu è avvenuta, presso gli uffici dell’Agenzia del Demanio, la consegna ufficiale ed è stato messo un sigillo importante sul compendio denominato “Ex Deposito Munizioni“.

Da oggi, il Comune di Telti avrà l’uso esclusivo del bene, il quale sarà soggetto a tutte le leggi, regolamenti e ordinamenti di polizia urbana e di pubblica sicurezza. Il Comune si impegna espressamente a rispettare tali normative, tenendo indenne l’Agenzia del Demanio da ogni conseguenza derivante dalla loro inosservanza.

Lo Stato è attualmente il proprietario del compendio oggetto del presente accordo. Il Comune di Telti ha richiesto di acquisire il complesso immobiliare in questione, dismesso dall’Esercito nel 2008, con l’intenzione di recuperarlo mediante finanziamenti PNRR e destinarlo a finalità istituzionali proprie. Il compendio, attualmente libero da utilizzi di terzi e non suscettibile di uso governativo, si presenta in mediocri condizioni di conservazione e manutenzione.

Il Comune di Telti si è impegnato a effettuare a proprie spese le necessarie opere di messa in sicurezza e manutenzione, che sarà riqualificato per la realizzazione di un centro di riabilitazione. In attesa della valutazione del trasferimento alla Regione Autonoma della Sardegna ex L. Cost. n. 3/1948, e viste le finalità perseguite dall’Amministrazione comunale relative alla messa in sicurezza e miglioramento del bene, si ritiene opportuno procedere all’anticipata consegna del medesimo con contestuale immissione nel possesso. Il sindaco Vittorio Pinducciu, soddisfatto per il raggiungimento di questo importante obiettivo, ringrazia l’Agenzia del Demanio, nella persona di Pietro Arrica, Responsabile del Servizio Territoriale Sassari per la Direzione Regionale Sardegna.

Condividi l'articolo