La parabola dei Docche e il sogno del resort alberghiero di Olbia finito in tribunale

Chi sono i Docche arrestati a Olbia.

Sono padre e figlio i due imprenditori di Olbia arrestati stamattina dalle Fiamme gialle, ovvero  Gavino Docche e Fabio Docche e accusati del reato di turbativa d’asta, nell’ambito dell’inchiesta Bed Village.

Gli imprenditori arrestati stamattina.

Gavino Docche, che, assieme al figlio erano proprietari della grande struttura del Geovillage, poi fallita e finita all’asta è iscritto all’ordine degli ingegneri della Provincia di Sassari e opera a Olbia. La sua passione per lo sport lo porta a creare all’inizio degli anni 2000 un polo sportivo e alberghiero come il Geovillage dal valore di 60 milioni.

Il grande progetto imprenditoriale si concretizza, con l’inaugurazione nel 2000 di 20mila metri quadri di superficie, comprendenti un centro nuoto, un centro tennis, campi da calcio e il PalAltogusto, il palasport che ha visto la partecipazione di oltre 1.300 atleti di 60 paesi. Il mega resort viene dichiarato fallito nel 2016 e la struttura finisce all’asta per 60 milioni di euro, gestita dalla società Sviluppo Olbia Spa che fa a capo a Gavino Docche. Un mare di debiti, ovvero 100 milioni, per una struttura che importante per la crescita di Olbia.

Lo scorso anno, ad aprile, il Cipnes aveva acquisito dei terreni non utilizzati dalla società. Il Tar aveva dato ragione al consorzio, con due sentenze contro un ricorso, presentato dalla società fallita Sviluppo Olbia, che puntava a riprendersi circa 12mila metri quadri. Nello stesso anno, nel mese di luglio, contro la società e il Cipnes la Guardia di finanza di Olbia aveva eseguito una perquisizione per alcune manovre riguardanti la gestione.

Al figlio Fabio Docche fa capo la Real Effegì srl, fallita a dicembre del 2020, dopo che il giudice aveva respinto il piano di rientro della società. Circa 6 milioni, sono le motivazioni che hanno portato anche al fallimento di questa società, che gestiva il Geovillage dal 2018 per diritto di prelazione. Il figlio di Gavino Docche, arrestato oggi con il padre per turbativa d’asta, aveva conseguito la laurea in Economia e management del turismo nel 2009, con una tesi sulle politiche di destagionalizzazione e il suo ruolo al Geovillage era quello di general manager della società. Poi, i debiti del resort hanno iniziato ad accumularsi, portando alla fine del sogno imprenditoriale.

(Visited 2.176 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!