Il primo giorno del nuovo centro vaccinale di Olbia: “Ora bisogna accelerare”

L’inaugurazione del nuovo centro vaccinale a Olbia.

Con la benedizione del vescovo della Diocesi di Tempio Ampurias, monsignor Sebastiano Sanguietti, è stato inaugurato questa mattina il Centro Vaccinale di Olbia.

“Abbiamo bisogno di accelerare la campagna vaccinale e con l’apertura di questa struttura, la quarta in Sardegna, sono sicuro che daremo un importante segnale. A breve i centri vaccinali dell’isola diventeranno 8, per poi raddoppiare”, ha detto Massimo Temussi, commissario straordinario di Ares -Ats Sardegna.

Con l’inaugurazione di oggi, la campagna vaccinale degli over 80, lascia il centro dell’Ospedale Giovanni Paolo II di Olbia per trasferirsi nel nuovo hub dedicato, presso l’ex autosalone sulla Strada Statale 125 Orientale Sarda.

“Ora la vaccinazione deve accelerare e può farlo con il prezioso contributo dei Medici di medicina generale, che potranno prestare la loro attività proprio nei centri hub come quello di Olbia appena inaugurato. Qui in Gallura siamo avanti con la vaccinazione degli over 80 e, contestualmente, abbiamo ripreso quella delle Forze dell’ordine e degli insegnati, oltre alle fasce deboli. Così come previsto dal Piano vaccinale, terminate queste categorie, procederemo con le altre. I fronti aperti però sono numerosi, e abbiamo necessità di risorse umane, per questo lanciamo un accorato appello ai Medici di Medicina Generale affinché apportino un contributo attivo in questa importate sfida”, ha concluso il manager Temussi.

All’inaugurazione di oggi erano presenti il commissario della Assl Olbia, Franco Logias, il sindaco della città di Olbia, Settimo Nizzi, il sub commissario della Gallura, Pietro Carzedda, il direttore del Dipartimento di Prevenzione area Nord, Franco Sgarangella, e la responsabile del Servizio di Igiene e sanità pubblica della Assl di Olbia, Maria Giuseppa Campus, che ha voluto lanciare un appello alla popolazione: “Vaccinatevi senza timore, solo in questo modo riusciremo a debellare la pandemia”.

“Ringraziamo la famiglia Achenza, così come il commissario e i dirigenti ATS, che in stretta collaborazione hanno reso possibile questo importante servizio per la popolazione – ha affermato il sindaco Settimo Nizzi – .La struttura si estende per 1.200 metri quadri ed è dotata di quattro banchi per la registrazione dei pazienti, uno dei quali dedicato all’accesso alle persone con disabilità. Sei sono le postazioni destinate all’anamnesi, punti dove i medici valutano lo stato di salute dei pazienti sulla base delle patologie e delle terapie assunte e l’eventuale non idoneità. Dieci, invece, gli ambulatori dove viene effettuato il vaccino. All’esterno, oltre alle aree destinate ai parcheggi per le persone con disabilità, è stato allestito il drive through, per consentire ai pazienti con problemi di deambulazione di ricevere la somministrazione all’interno della propria auto. A breve e non appena saremo a regime, si vaccineranno 1.200 persone al giorno”.

“Come Ats e Assl abbiamo messo in campo tutte le forze disponibili, ma non sono sufficienti. È fondamentale, in questa fase, il contributo dei Medici di medicina generale che conoscono i loro assistiti ed hanno possibilità di contattarli facilmente e programmare, in tempi relativamente stretti, anche le vaccinazioni domiciliari per quei soggetti particolarmente fragili impossibilitati a muoversi da casa”, ha dichiarato il commissario della Assl Olbia, Franco Logias.

In questa settimana proseguirà la somministrazione agli over 80 residenti a Olbia: chi è nato prima del 31 dicembre 1941 e ancora non si fosse sottoposto alla prima dose del vaccino, può recarsi all’hub sino a giovedì. Il Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Assl sta inoltre incrociando i dati dei vaccinati con quelli dei residenti per poterli contattare attivamente e invitarli a procedere.

La Assl di Olbia, in accordo con l’amministrazione comunale, con i Medici di Medicina generale e gli Istituti scolastici sta organizzando alcune giornate di vaccinazione di “massa” così da completare la somministrare a tutto il personale scolastico, docente e non, delle scuole galluresi.

(Visited 2.451 times, 3 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!