I fatti più importanti e le notizie più lette del 2020 a Olbia ed in Gallura

Le notizie più lette mese per mese.

Il 2020 è finito. Un anno particolare e difficile, come dimostrano le numerose notizie ricche di avvenimenti, sopratutto legate alla pandemia. Ecco una classifica dei fatti più importanti e più letti del 2020, mese per mese, a Olbia ed in Gallura.

Gennaio.

Da Sassari a Olbia da domani arriva la nuova tv digitale: cosa fare per continuare a vedere i canali”. Dal 13 gennaio scorso, alcuni programmi nazionali e locali del digitale terrestre, attualmente diffusi sulle frequenze dall’UHF 50 al 53,  entrati nell’era del digitale terrestre di seconda generazione. “Tragedia di Aggius, si stringe il cerchio intorno al cacciatore che ha ucciso l’assessore“, è la notizia che riguarda la tragedia del 5 gennaio del 2020, dove è rimasto ucciso l’assessore comunale al Turismo de Comune, Andrea Altea.

Febbraio.

Rientrano dalla crociera, il bimbo si sente male: protocollo a Olbia per il coronavirus” è una delle notizie più importanti del 2020, che segna l’inizio della paura della pandemia da coronavirus nel nostro Paese e in Sardegna. Gli allarmi proseguono tutto il mese come dimostra un’altra notizia: “Allarme coronavirus, paziente di Cagliari positivo: si lavora per ricostruire i suoi spostamenti in Sardegna“.

Marzo.

Marzo è il mese ricordato per l’inizio del lockdown in tutto il Paese. Ma cosa accadde poco prima? “In fuga dalle zone a rischio del coronavirus verso le seconde case della Gallura e della provincia di Sassari“, è la notizia più importante del mese. “Coronavirus, la Sardegna raddoppia i contagi in un giorno“, è il secondo fatto più importante del periodo.

Aprile.

Il mese si apre con la triste notizia del “Il vicario di Tempio don Giovanni ricoverato in gravi condizioni in ospedale“. Sempre ad aprile inizia il triste rito dei bollettini dei contagi “Coronavirus, salgono a 1.063 i casi positivi in Sardegna: oggi 37 nuovi contagi“.

Maggio.

Trovato senza vita Franco, il piastrellista scomparso da Tempio” è la prima notizia più letta del mese. Il mese è quello delle ordinanze e dei divieti con “Cosa cambia da domani con la nuova fase 2 in Sardegna, in arrivo l’ordinanza di Solinas“, a cui segue “La nuova ordinanza della Regione sulle aperture anticipate, attesa la firma del governatore Solinas“.

Giugno.

Un messaggio di speranza per la fine della pandemia arriva con l’inizio della bella stagione, come testimoniato da “A Olbia arriva Alamshar: il mega yacht del Principe Karim Aga Khan“. A giugno inizia lo scontro sul cosiddetto passaporto sanitario per i vacanzieri raccontato da “Solinas non molla: certificato sanitario per chi viene in Sardegna. E spunta il piano B”.

Luglio.

L’incertezza dell’estate ha reso difficili le prenotazioni da parte dei turisti. “Raffica di voli annullati dalle low cost: “Arrivare in Sardegna è impossibile” , è la denuncia fatta dal consigliere regionale dei 5 Stelle Roberto Li Gioi sulle cancellazioni di alcuni voli, da parte delle compagnie aeree. La Costa Smeralda resta, comunque, la meta più gettonata dai vip come raccontato da “Ecco Symphony, lo yacht del terzo uomo più ricco al mondo è a Olbia“.

Agosto.

Un pizzaiolo di Olbia tra i positivi al Covid, allarme nelle discoteche della Gallura” è una delle notizie più importanti del mese, perchè sancisce l’inizio della paura della seconda ondata di coronavirus. La movida non delude le attese, comunque, con “Calciatori, attrici e cantanti, la Costa Smeralda fa il pieno di vip per Ferragosto“.

Settembre.

Tornano le mascherine e tampone a chi arriva in Sardegna, la Regione prepara la nuova ordinanza“, è la più importante di settembre, perchè rappresenta l’inizio di una nuova stretta delle misure. Il crimine non è mai andato in vacanza e ce lo ricorda la notizia “Ricercato in tutta europa viene arrestato in centro a Tempio“.

Ottobre.

Stop allo spostamento tra le regioni e mini lockdown, si va verso un nuovo Dpcm. Cosa cambia per la Sardegna“, sancisce l’avvio delle nuove misure per il contenimento del virus. Ma ottobre è stato anche il mese delle elezioni, con “Comuni al voto, i risultati delle elezioni in Gallura“.

Novembre.

Nuovo Dpcm e rischio lockdown: in Sardegna indice Rt tra i più bassi in Italia” ci ricorda l’inizio degli aggiornamenti settimanali dell’indice dei contagi. Il mese è segnato anche dal “Grande dolore a Olbia per la scomparsa di Stefania Asole, la sarta di via Regina Elena“.

Dicembre.

Approvato il nuovo decreto di Natale: cosa cambia in Sardegna” ci riporta all’attualità delle regole attualmente in vigore. Il mese è segnato da un’altra perdita: “Addio a Sini, lo chef di Bortigiadas che ha reso grande la cucina sarda”.

(Visited 484 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!